Vai alla home del portale

/ Soggetto aggregatore

Cerca

Cerca nel sito

Thu Dec 21 15:04:00 CET 2017 Thu Dec 21 15:04:00 CET 2017

Aggiudicato in via definitiva il Lotto n.1 della "Vigilanza armata ". Sarà a breve aggiudicato anche il Lotto n. 2. Entrambi saranno disponibili con  le Convenzioni Consip sul sito www.acquistinretepa.it. Gli Enti che volessero aderire con urgenza possono scrivere a: soggetto.aggregatore@cittametropolitana.milano.it  o telefonare allo 02 77406888. Nella sezione "DOCUMENTI"  qui a fianco è disponibile la documentazione. 

 

Città metropolitana di Milano rientra tra i trentatre soggetti aggregatori nazionali che, operando come centrali di acquisto evolute, contribuiscono al contenimento della spesa pubblica e forniscono ai Comuni e alle altre Pubbliche Amministrazioni servizi altamente specializzati per le gare più impegnative, garantendo il massimo della trasparenza.

Al fine di attuare una concreta Spending Review, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, la Consip (centrale di acquisto nazionale) e gli altri Soggetti aggregatori nazionali, identificati tra Regioni, Città metropolitane e Enti di Area vasta, hanno selezionato le categorie merceologiche più rilevanti per il risparmio o servizio tramite acquisto aggregato. Per queste categorie i Comuni, e in generale tutte le pubbliche amministrazioni, non potranno più provvedere singolarmente all'acquisto per spese sopra una certa soglia, ma dovranno acquisire i servizi necessari tramite le gare realizzate dai soggetti aggregatori.

Nel territorio lombardo operano tre soggetti aggregatori: Consip, ARCA/Azienda Regionale Centrale Acquisti e Città metropolitana di Milano. La presenza di tre soggetti è opportuna e necessaria per riuscire a coprire tutta la domanda.

La Città metropolitana di Milano può giocare in questo senso un ruolo molto importante, infatti il contatto diretto con i Comuni del territorio le consente di essere un interlocutore più attento e capacità di prestare ascolto alle singole specifiche necessità. L’intento è di creare sinergie e offrire accessi semplificati e trasparenti a servizi non calati dall’alto ma vicini alle esigenze locali.